Playstorm / Call

PLAYSTORM è un progetto del Teatro Stabile di Torino a cura di Fausto Paravidino, un “ecosistema” appositamente creato per lavorare su nuovi testi, riunendo su un palcoscenico autori, attori, registi, e non solo. Un laboratorio aperto, che si concentrerà sul processo e sulla ricerca drammaturgica, più che sul prodotto.

L’attività sarà articolata in tre diverse sessioni di lavoro, che si svolgeranno da Aprile a Settembre 2018 nel “Duomo”, cuore delle OGR (Officine Grandi Riparazioni) di Torino. Pertanto, il Teatro Stabile di Torino ha deciso di pubblicare una call rivolta a tutti gli autori italiani che abbiano compiuto 18 anni e possano garantire la propria presenza in tutte le sessioni di lavoro:

CALENDARIO DELLE ATTIVITÀ

21 – 27 aprile 2018 – 1° sessione
28 maggio – 3 giugno 2018 – 2° sessione
10 – 16 settembre – 3° sessione

A tutti i partecipanti verrà offerto un alloggio presso le foresterie delle Fonderie Limone di Moncalieri ed un perdiem. I viaggi e gli spostamenti saranno invece a carico dei partecipanti. Tutti i candidati dovranno inviare un curriculum, una breve lettera motivazionale, una pagina scritta di dialogo teatrale, entro e non oltre le ore 12.00 del 18 marzo 2018, all’indirizzo email: playstorm@teatrostabiletorino.it.

I candidati selezionati verranno avvisati entro e non oltre il 31 marzo 2018


Fausto Paravidino – Attore, autore e regista, nato a Genova, cresciuto a Rocca Grimalda, si avvicina al teatro giovanissimo lavorando prevalentemente con Jurij Ferrini e la compagnia teatrale “La Soffitta” di Ovada. Frequenta la Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova, lì è cofondatore della compagnia Gloriababbi Teatro insieme a Filippo Dini, Andrea Di Casa, Sergio Grossini e Giampiero Rappa.  Si trasferisce a Roma dove inizia a scrivere per il teatro. Ha scritto alcune commedie tra cui “Gabriele” (con Giampiero Rappa), “2 Fratelli” (Premio Tondelli Riccione 1999, premio Ubu Miglior Novità italiana 2000), “La Malattia della Famiglia M” (Premio Candoni Arta Terme), “Natura morta in un fosso” (Premio Gassman), “Noccioline – Peanuts” (per il progetto connection del National Theatre di Londra), “Genova 01”,  (per il Royal Court,  con la regia di Simon Mc Burney), “Morbid”, “Exit”, “Il Caso B”, “Il Diario di Mariapia” (Per il Dramaten di Stoccolma), “I Vicini” (per il Théâtre National de Bretagne), “Il Macello di Giobbe” (per il Teatro Valle Occupato), “Il Senso della Vita di Emma”. Collabora dal 2000 con il Teatro Stabile di Bolzano che ha prodotto buona parte dei suoi lavori. Dirige testi suoi e di altri autori e lavora come attore in teatro, cinema (“Il Partigiano Johnny”, “Lavorare con lentezza”, “La Signorina Effe”, “Amore che vieni, amore che vai”) e televisione (“Romanzo Criminale – la serie”, “Moana”). Ha scritto teatro per Radio 2 (“Luoghi non comuni – a cena dagli altri”) e Radio 3, dove ha collaborato al Teatrogiornale, scritto e diretto la pièce radiofonica “Messaggi” e letto libri e racconti. Il suo film “Texas” (2005), scritto con Iris Fusetti e Carlo Orlando è stato presentato alla mostra del Cinema di Venezia dove ha vinto il Premio Pasinetti  e ricevuto una buona accoglienza. Insegna scrittura teatrale e recitazione in Italia e in Francia, traduce teatro dall’Inglese e dal Francese e le sue pièce sono rappresentate un po’ in tutta Europa. È pubblicato in Italia da Ubulibri e in Francia da L’Arche Editeur. Ha diretto l’allestimento della versione francese della “Malattia della Famiglia M” a La Comèdie Française. A partire dal 2015 è presidente della giuria del Premio Riccione per il Teatro. È attualmente impegnato nella tournée de “Il Senso della vita di Emma” , di cui ha curato anche la regia e nella costruzione del suo nuovo spettacolo, una coproduzione internazionale basata su un progetto di riscrittura della storia di Abramo. Dal 1 gennaio 2018 è Dramaturg residente del Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale.

2018-02-26T16:22:56+00:00

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi