Procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016, per l’affidamento dei servizi teatrali complementari

Procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016, per l’affidamento dei servizi teatrali complementari, quali i servizi di sala durante gli spettacoli, ivi compreso il servizio connesso di vendita biglietti e abbonamenti durante gli spettacoli, il servizio ordinario di vendita biglietti e abbonamenti, il servizio di custodia-portieratoguardiania il servizio di vigilanza armata, videosorveglianza e telecontrollo e il servizio di assistenza logistica da espletarsi nei luoghi e nei teatri affidati in gestione alla stazione appaltante.


AVVISO RELATIVO AD APPALTO AGGIUDICATO

  1. Stazione appaltante: Fondazione del Teatro Stabile di Torino – Via Gioacchino Rossini 12, 10123 Torino, tel. +390115169411, fax n. +390115169410, e-mail: appalti@teatrostabiletorino.it.
  2. Procedura aperta, ai sensi dell’art. 60 del D.Lgs. 50/2016, per l’affidamento dei servizi teatrali complementari, quali i servizi di sala durante gli spettacoli, ivi compreso il servizio connesso di vendita biglietti e abbonamenti durante gli spettacoli, il servizio ordinario di vendita biglietti e abbonamenti, il servizio di custodia-portierato-guardiania il servizio di vigilanza armata, videosorveglianza e telecontrollo e il servizio di assistenza logistica da espletarsi nei luoghi e nei teatri affidati in gestione alla stazione appaltante.
  3. CIG 7103554633
  4. Data di aggiudicazione dell’appalto: 27 settembre 2017
  5. Criterio di aggiudicazione dell’appalto: offerta economicamente più vantaggiosa.
  6. Numero di offerte ricevute: 2
  7. Aggiudicatario: Rear Società Cooperativa – Torino
  8. Importo a base di gara: €1.506.493,44 – Importo offerto: € 21.417.147,82 – Percentuale di sconto 6 %
  9. Valore dell’offerta: punteggio tecnico: 66,60; punteggio economico: 30,00
  10. Data di pubblicazione del bando di gara: 5 giugno 2017
  11. Data di pubblicazione sul sito : 9 giugno 2017
  12. Autorità competente per la procedura di ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale del Piemonte – Torino 10129, Corso Stati Uniti 45.

STAZIONE APPALTANTE
Fondazione Teatro Stabile di Torino – Via Rossini n. 12, 10124 Torino.
Contatti: tel. 0039 0115169411, fax 0039 0115169410, e-mail gare@pec.teatrostabiletorino.it, oppure presidenza@pec.teatrostabiletorino.it


DURATA DELL’APPALTO
L’appalto ha durata di due anni decorrenti dalla data di sottoscrizione del contratto. La prosecuzione dell’appalto per la durata di un ulteriore anno è un elemento opzionale. La Stazione Appaltante si riserva di affidare o meno tale attività opzionale all’aggiudicatario
dell’appalto, anche ai sensi dell’art. 63, comma 5 del D.Lgs. 50/2016, in base a proprio insindacabile giudizio, prima della scadenza del contratto di appalto.


TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE
Le offerte dovranno pervenire in plico chiuso  entro e non oltre le ore 13.00 del giorno 19 luglio 2017 a pena di inammissibilità, presso la sede della Fondazione Teatro
Stabile di Torino all’indirizzo Via Rossini 12, Torino (10123), a mezzo del servizio delle Poste Italiane S.p.A. oppure mediante consegna diretta oppure a mezzo di terze persone o corriere.


DOCUMENTI DI GARA
la Stazione Appaltante mette a disposizione dei concorrenti i seguenti documenti che, insieme al
bando e al presente Disciplinare, costituiscono la lex specialis della gara:

Disciplinare di gara
Estratto del bando
Allegato A – Configurazioni
Specifiche Tecniche
Planimetrie degli Spazi
Schema di Contratto
Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenze (DUVRI)
Modello DGUE


RICHIESTE CHIARIMENTI

DOMANDA

  • In riferimento al Disciplinare di Gara paragrafo 8.2 Requisiti di qualificazione si richiede la seguente specifica per i raggruppamenti temporanei d’impresa in relazione al punto c) In cui si legge: avere un fatturato annuo negli ultimi tre esercizi antecedenti la pubblicazione del bando di gara (2014-2015-2016) relativo a servizi complementari d/ sala (comprensivi di biglietteria) e a servizi di custodia e vigilanza per un importo non inferiore a Euro 750.000,00, oneri fiscali e previdenziali esclusi a fine paragrafo viene evidenziato che per i raggruppamenti temporanei costituiti e costituendi Il requisito dovrà essere posseduto dal raggruppamento nel suo complesso e In misura non inferiore al 60% dall’impresa capogruppo. Si richiede conferma che il 60% del requisito della capogruppo possa riferirsi ai servizi di sala (comprensivi di biglietteria), posto che Il requisito specifico di vigilanza armata (punto f) del disciplinare) è considerato soddisfatto se posseduto integralmente da uno qualsiasi dei soggetti temporaneamente raggruppati e pertanto anche dalla mandante.
  • Nell’offerta economica si richiedono i costi della manodopera: a quali costi specifici la Fondazione fa riferimento?
  • Constatato che i servizi oggetto di gara hanno un orario variabile e flessibile si richiede di fornire, oltre agli orari specificati nel Capitolato, Il monte ore sul quale sono stati effettuati i calcoli che hanno generato la base d’asta
  • Di fornire i dati necessari per una corretta formulazione dell’offerta, In particolare:
    a. il numero delle unità attualmente impiegate
    b. Il tipo di contratto applicato per ciascuna unità
    c. la durata del contratto applicato per ciascuna unità
    d. il livello e la qualifica applicati per ciascuna unità
    e. l’anzianità di servizio di ciascuna unità
    f. gli eventuali ulteriori accordi Integrativi applicati, benefit e indennità di funzione
    g. l’orario settimanale delle unità impiegate

RISPOSTA

1. In relazione al quesito relativo ai requisiti di qualificazione di cui al paragrafo 8.2 del disciplinare di gara, si conferma quanto indicato in detta previsione con riferimento ai RTI e quindi che il requisito di cui alla lettera c) deve essere posseduto in misura non inferiore al 60% dalla capogruppo mandataria. A questo fine, si precisa che la ripartizione del requisito in esame nell’ambito di un RTI deve essere soddisfatta considerando unitariamente i servizi oggetto del requisito (potendo quindi la misura minima del 60% essere soddisfatta anche integralmente da servizi di sala), essendo tuttavia irrilevante il requisito di cui alla successiva lettera f), volto a verificare una capacità specifica.
2. I costi della manodopera cui si fa riferimento al paragrafo 17.1, lettera d) del disciplinare di gara sono quelli propri dei concorrenti, che devono essere indicati nell’offerta economica ai sensi dell’art. 95, comma 10 del D.Lgs. 50/2016, così come modificato dal D.Lgs. 56/2017.
3-4. Evidenziando che l’appalto oggetto di affidamento è suddiviso in una parte “a corpo” e in una parte “a misura”, per cui l’importo relativo a quest’ultima è un importo massimo presunto, tutti i dati necessari per la corretta formulazione dell’offerta sono indicati nella documentazione di gara e, in particolare, nell’allegato Specifiche Tecniche.

2018-02-26T16:23:09+00:00

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie. info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi