Quando Johann Wolfgang von Goethe, tra il 1786 e il 1788, compì il suo viaggio in Italia tralasciò Torino, che non rientrava fra le tappe del classico Grand Tour. Ma gli eventi che di lì a poco interessarono il capoluogo piemontese lo avrebbero senza dubbio indotto a farvi almeno una scappata. Non solo nel 1861 Torino divenne, infatti, la prima capitale dell’Italia unita, ma fu anche la città dove, nel 1954, venne fondato il primo Goethe-Institut della penisola, nonché uno dei primi al mondo! Oggi il Goethe-Institut Turin compie sessant’anni e festeggia questo importante anniversario con una festa/concerto e una mostra fotografica.

15

Festa in piazza!

7 ottobre 2014, dalle 18:30
Piazza San Carlo 206 / Torino / Ingresso libero / Info: Tel. +39 011 5628810

Concerto in Piazza San Carlo, dove al civico 206 ridiede da quasi mezzo secolo. Un momento pubblico che coinvolgerà amici, studenti, il mondo della cultura, ma anche tutti i torinesi che finora hanno osservato solo da lontano. Ad aprire i festeggiamenti, il lancio spettacolare di 600 palloncini! Sarà ospite la band berlinese Di Grine Kuzine, da anni nota sui palchi europei, con una musica di stili ed influssi diversi che abbraccia ska, hip hop, klezmer, balkan-brass, salsa e surf: dal cuore profondo dell’Europa, groove e poesia per tutte le età. E per un aperitivo alla tedesca, birra artigianale e cucina di strada dalla Baviera!
Saranno inaugurate le mostre fotografiche 1954-2014. Eine Zeitreise e Il mio angolo di Germania a Torino.

01

1954 – 2014. Eine Zeitreise

Mostra fotografica | 7 ottobre 2014, dalle 18:30 | Piazza San Carlo 206 – Torino
Ingresso libero | Info: Tel. +39 011 562 8810

Nel settembre 1954 viene fondato il Goethe-Institut Turin. Sono anni densi di avvenimenti, anni che hanno influenzato in modo decisivo l’esistenza e l’attività dell’istituto. Nei suoi spazi si incontrano e si confrontano i protagonisti del mondo culturale e intellettuale europeo contemporaneo; artisti, politici, letterati rispondono al suo invito prendendo parte a progetti di carattere binazionale e internazionale. Heiner Müller, Dario Fo, Giuliano Amato, Joachim Gauck, Jürgen Habermas, Giorgio Napolitano, Christa Wolf, Cesare Cases, Hans Meier, Carla Gobetti sono solo alcuni dei personaggi illustri che il Goethe-Institut Turin ha ospitato nel corso del tempo. Qui l’apprendimento della lingua tedesca avviene ai massimi livelli e la curiosità, talora prudente e un po’ scettica, per i vicini d’Oltralpe è risvegliata e stimolata.
Di questi incontri e momenti di confronto, di scambio e di creazione artistica abbiamo cercato di ricostruire la storia e la documentazione. Il risultato di questo lavoro è 1954 – 2014. Eine Zeitreise [Un viaggio nel tempo]: una mostra fotografica che racconta, attraverso una selezione di immagini, i sessant’anni di lingua e cultura tedesca a Torino.
La mostra in una versione più ampia, è visitabile sul nostro sito goethe.de/ins/it/tur