Il nuovo lavoro dei Leoni alla Carriera alla Biennale di Venezia nel 2018, Antonio Rezza e Flavia Mastrella, arriva al Carignano in tutta la sua dirompente forza dissacratoria e innovativa. La loro folle e lucida scrittura scenica questa volta è incentrata su una porta – aperta e richiusa decine di volte durante lo spettacolo – che diventa qui la cesura tra un ambiente e l’anticamera di un altro mondo, o il filtro tra un Dentro astratto e un indefinibile Fuori, tra l’essere, l’esserci e un eventuale sarei. Un pastiche teatrale e linguistico accuratamente studiato e calibrato per apparire tanto disorientante quanto esilarante.

scritto e diretto da Antonio Rezza e Flavia Mastrella
con Antonio Rezza e con Ivan Bellavista, Manolo Muoio, Chiara Perrini,
Enzo Di Norscia, Antonella Rizzo, Daniele Cavaioli
e con la partecipazione straordinaria di Maria Grazia Sughi
habitat Flavia Mastrella
assistente alla creazione Massimo Camilli
disegno luci Daria Grispino
luci e tecnica Alice Mollica
Compagnia Rezza/Mastrella
La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello
Sardegna Teatro
Spoleto Festival dei Due Mondi