Roma, le Fosse Ardeatine, la memoria

Vent’anni di successo per il monologo che ha lanciato la carriera di Ascanio Celestini. Il racconto dell’eccidio nazista alle Fosse Ardeatine, la cronaca di ciò che accadde il 24 marzo del 1944 quando 335 innocenti morirono per rappresaglia. Non solo una storia di guerra e sangue, ma la possibilità di comprendere fatti e luoghi che sono parte della nostra storia.

uno spettacolo di Ascanio Celestini
Fabbrica