Teatro Gobetti, 1 – 6 novembre, va in scena MA SONO MILLE PAPAVERI ROSSI scritto e diretto da Ivana Ferri, con Bruno Maria Ferraro e Massimo Germini

 

 

Teatro Gobetti
1 – 6 novembre 2016
MA SONO MILLE PAPAVERI ROSSI
Il nemico secondo Susanna
scritto e diretto da Ivana Ferri
con Bruno Maria Ferraro e Massimo Germini
e la partecipazione della piccola Susanna Ferro
musiche Ivano Fossati, Roberto Vecchioni, Fabrizio De André,
Francesco De Gregori, Lucio Dalla
voci fuori scena Susanna Ferro, Niccolò Fortunato
arrangiamenti musicali Massimo Germini
luci Massimiliano Bressan
immagini Gianni De Matteis
Tangram Teatro Torino/con il sostegno del Sistema Teatro Torino
Regione Piemonte/Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del turismo

Susanna ha solo tre anni quando nel 1917 parte con la madre per un lungo viaggio alla ricerca del padre che non ha mai conosciuto. Susanna non sa che sua madre ha deciso di andare a cercarlo al fronte, a Caporetto. Una mamma e una bimba nell’inferno della disfatta alla ricerca della propria vita, ma anche sulle tracce del nemico, un avversario subdolo nascosto nella povertà, nel progresso, nella tecnologia, che attraversa un secolo intero mutando, cambiando volto, lasciando segni profondi.
Susanna diventa una sfrontata ragazza nel ’45 e una donna combattiva nel ’68, infine una nonna amata nel nuovo millennio.
Susanna se ne va a 101 anni portandosi via un mondo che non c’è più e valori che sembrano sempre più fragili. È arrivato il nostro oggi.
Bruno Maria Ferraro e Massimo Germini costruiscono un tappeto sonoro che spazia da Fabrizio De André a Francesco De Gregori, da Lucio Dalla a Ivano Fossati, per arrivare a Roberto Vecchioni, con cui Germini ha lavorato a lungo. Ivana Ferri, attrice e regista, è partita dalle sollecitazioni del centenario dell’ingresso nella Guerra mondiale dell’Italia, dal settantesimo anniversario della Liberazione e dalla sconfitta del nazifascismo per realizzare uno spettacolo che parte dal passato per parlare del nostro presente.

A Tangram Teatro è stata assegnata nel 2011 dal Presidente della Repubblica la Medaglia di Rappresentanza per aver saputo leggere la società italiana e il nostro tempo attraverso la canzone d’autore.

01_Comunicato stampa ma sono mille papaveri rossi

2018-03-02T15:39:54+00:00
Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni » Ok, ho capito