Debutta al Carignano “Lehman Trilogy” regia di Luca Ronconi da un testo di Stefano Massini, con un cast di fuoriclasse

 

Dal 9 al 20 novembre 2016, debutta al Teatro Carignano, ospite della Stagione del Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, lo spettacolo LEHMAN TRILOGY di Stefano Massini (edito da Einaudi nel 2014), ultima e grande regia di Luca Ronconi, con le scene di Marco Rossi, i costumi di Gianluca Sbicca, le luci di A.J.Weissbard, il suono di Hubert Westkemper e il trucco e le acconciature di Aldo Signoretti.
Lo spettacolo, prodotto dal Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, è interpretato da (in ordine di apparizione): Massimo De Francovich, Fabrizio Gifuni, Massimo Popolizio, Martin Ilunga Chishimba,  Paolo Pierobon, Fabrizio Falco, Raffaele Esposito, Denis Fasolo, Roberto Zibetti, Fausto Cabra, Francesca Ciocchetti, Laila Maria Fernandez.

Da Infinities di John Barrow, a Lo specchio del diavolo di Giorgio Ruffolo fino a La compagnia degli uomini di Edward Bond, l’analisi del mondo della finanza è stata la cifra tematica che ha caratterizzato alcune tra le più importanti regie di Luca Ronconi. Lehman Trilogy di Stefano Massini estende la riflessione sull’economia fino a diventare un testo su cultura, filosofia di vita, storia americana degli ultimi due secoli, affrontando le ragioni dei successi, dei collassi e dei processi degenerativi: una forma di critica storica, una condivisione di vedute che unisce palcoscenico, storia e grande pubblico; una partitura drammaturgica dove le voci dei contemporanei si intrecciano con quelle dei predecessori, in un andamento quasi epico pieno di ritmo e di umorismo. Divisa in due distinte serate, la saga dei potenti banchieri Lehman scorre tra l’11 settembre 1848, anno in cui Henry lascia un paesino della Baviera per sbarcare a New York, al 15 settembre 2008, quando la società affronta il più pesante fallimento finanziario della storia americana. In una polifonia di voci e in un’alternanza di generazioni, le vicende degli spregiudicati banchieri si intrecciano con quelle delle piantagioni del Sud, del commercio del cotone, della guerra di Secessione, delle due guerre mondiali, della crisi del 1929, degli indici Nasdaq e Dow Jones, fino alla dissoluzione del sogno capitalistico nei titoli subprime.
Con Lehman Trilogy, Stefano Massini, tra i più importanti autori europei per la scena, dopo il grande successo al Théâtre du Rond-Point di Parigi nell’allestimento francese della commedia, diretto da Arnaud Meunier, si è aggiudicato il Grand Prix du Syndacat de la Critique 2014.
Lehman Trilogy con la regia di Luca Ronconi nel 2015 ha vinto: 5 Premi Ubu: migliore spettacolo, migliore testo, migliore attore protagonista (Massimo Popolizio), migliore scenografia, migliore attore under 35 (Fabrizio Falco) e il premio come miglior spettacolo dell’anno alla V edizione del Premio le Maschere del Teatro Italiano.

Per RETROSCENA, il progetto realizzato dal Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale con l’Università degli Studi di Torino/Dams

al TEATRO GOBETTI (Via Rossini 8 – Torino)
mercoledì 16 novembre 2016, alle ore 17.30
Gli attori della Compagnia dialogano con
Federica Mazzocchi (DAMS/Università di Torino) su LEHMAN TRILOGY
di Stefano Massini

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti in sala.

 

01_comunicato stampa Lehman trilogy

2018-02-26T16:23:26+00:00
Utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie. Maggiori informazioni » Ok, ho capito