Prato inglese 2018-04-16T17:04:19+00:00

prato inglese

Il Teatro Carignano si trasforma in una piazza incantata, incorniciando con gli ori ed i velluti della sala un grande prato all’inglese, che ricopre integralmente la platea.

William Shakespeare
Romeo e Giulietta / Sogno di una notte di mezza estate

Dal 26 giugno al 22 luglio in questa arena, a metà tra giardino e palazzo, sono in scena due nuovi spettacoli tratti dal grande repertorio shakespeariano.

Romeo e Giulietta e Sogno di una notte di mezza estate si alternano di sera in sera per offrire al pubblico un’occasione unica per vivere il teatro con tempi e modi diversi, tra innovazione e tradizione.

Singoli biglietti

In biglietteria
Interno 15,00 // RIDOTTO 10,00 // RIDOTTO UNDER18 5,00


Online 15,00
Romeo e Giulietta – acquista ora 
Sogno di una notte di mezza estate – acquista ora 

Abbonamento Prato Inglese

2000 online*euro
  • ridotto online 16,00*
  • in biglietteria intero 24,00 euro / ridotto 18,00
  • *escluse commissioni
  • Acquista ora

ROMEO E GIULIETTA

di William Shakespeare
con Vittorio Camarota, Giorgia Cipolla, Alessandro Conti
Yuri d’agostino, Christian Di Filippo, Barbara Mazzi, Raffaele Musella, Marcello Spinetta,
Beatrice Vecchione, Annamaria Troisi,
Angelo Tronca
regia Marco Lorenzi
Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale

I giovani personaggi di Romeo e Giulietta hanno una capacità di immaginazione prodigiosa. Creano il mondo di cui parlano. Per questo il nostro spettacolo si svolge sull’isola dell’immaginazione, ovvero il Teatro, scartando ogni tentativo di noioso realismo che appiattirebbe le parole e il senso di Shakespeare. E questa isola dell’immaginazione –la nostra Verona- verrà fatta vivere direttamente dagli attori, con le loro mani, con la loro fantasia, a vista, creando ogni dettaglio come in un gioco di bambini che quando dicono “sono una foresta” -veramente- sono una foresta! Questa gioia deve animare il racconto –il vero e proprio racconto come gesto comune degli attori verso gli spettatori, mentre davanti ai loro occhi nasce il nostro Romeo e Giulietta.

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE

di William Shakespeare
con Vittorio Camarota, Giorgia Cipolla, Alessandro Conti
Yuri d’agostino, Christian Di Filippo, Barbara Mazzi, Raffaele Musella, Marcello Spinetta,
Beatrice Vecchione, Annamaria Troisi,
Angelo Tronca
regia Elena serra
Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale

Sogno di una notte di mezza estate è una commedia seducente, complessa e frivola, intrisa di incantesimi, pervasa dal peso del potere, dalla potenza generatrice dell’eros e dal fuoco della ribellione. E’ un’allegoria perfetta della dialettica tra la legge di natura e la legge della società civile, un esempio magistrale di armonia stilistica che coniuga prospettive feroci con aperture al ridicolo in cui io intravedo l’embrione dell’umorismo moderno in senso pirandelliano. Sogno di una notte di mezza estate è un caleidoscopio puntato sulla vita, il nostro occhio si perde nel labirinto delle possibili infinite visioni tutte coesistenti eppure tutte esclusive come nella teoria degli universi paralleli. Soprattutto per me Sogno di una notte di mezza estate è una commedia sull’amore inteso come forza generatrice ed eversiva, impossibile da imbrigliare, sacro fuoco divino che arde in tutti gli esseri viventi e che splende nell’eternità consegnandoci una voce di speranza verso un futuro di vitalità che nulla potrà mai spegnere.

GLI SPETTACOLI