Di un certo Bahamuth si sa molto poco, gigantesco pesce della mitologia babilonese, ossessione di Borges con il suo Manuale di zoologia fantastica, ma ci si può avvicinare di più all’oggetto.
Rezza e Mastrella (Leone d’Oro Biennale di Venezia), duo che ha votato alla ricerca un lungo percorso artistico, con habitat che sono sculture e che il corpo e in continuo movimento di Rezza abita e devasta con strepitosa adesione.

di Flavia Mastrella e Antonio Rezza
RezzaMastrella – La Fabbrica dell’Attore
Teatro Vascello