Ambra Angiolini insieme ad Arianna Scommegna e alla regista Serena Sinigaglia affronta il tema del bullismo. In una scuola una madre chiede a un’insegnante cosa è accaduto al figlio, arrivato a casa pieno di lividi. È una vittima, oppure è lui stesso un carnefice? Uno spettacolo che riflette sulle ragioni che portano alla sopraffazione, quasi una tragedia moderna.

di Johnna Adams
traduzione di Vincenzo Manna e Edward Fortes
con Ambra Angiolini, Arianna Scommegna
regia Serena Sinigaglia
musiche Mauro Di Maggio, Luna Vincenti
scene Maria Spazzi
costumi Erika Carretta
light designer Roberta Faiolo
Società per Attori – Goldenart Production


Norme di accesso alle sale
SI prega il gentile pubblico di prendere visione delle NORME DI SICUREZZA DI ACCESSO ALLE SALE