di Daniel Pennac
adattamento e regia di Giorgio Gallione
Produzioni Fuorivia | Agidi | in collaborazione con Teatro Stabile di Bolzano
Teatro Cristallo

Cosa potrebbe raccontare un corpo se potesse scrivere un diario? Nel 2012 Daniel Pennac aveva provato a dare una risposta a questa domanda in un romanzo che raccontava la storia di un uomo, dai 12 anni alla sua morte, solo attraverso i suoi cambiamenti fisici: la scoperta del sesso, le rughe, i dolori brucianti, i muscoli felici, i denti che fanno male o le meravigliose avventure del sonno. Oggi Giorgio Gallione porta in scena quelle pagine in una riduzione perfetta per l’interpretazione di Giuseppe Cederna.