Filippo Dini dirige in prima nazionale il dramma pluripremiato della drammaturga britannica Bryony Lavery, un thriller psicologico, una pièce su rimorso, punizione e redenzione, dove le vite di tre sconosciuti si intrecciano nel tentativo di dare un senso all’inimmaginabile. Un’opera che parla di violenza, sopraffazione e del dolore di chi attende il ritorno di una persona scomparsa.

di Bryony Lavery
traduzione Monica Capuani e Massimiliano Farau
con Filippo Dini, Mariangela Granelli
e cast in via di definizione
regia Filippo Dini
Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale
In accordo con Arcadia & Ricono Ltd per gentile concessione di United Agents LLP