di Anton Čechov
regia Leonardo Lidi
Teatro Stabile dell’Umbria | Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale
Emilia Romagna Teatro – Teatro Nazionale
in collaborazione con Spoleto Festival dei Due Mondi

Leonardo Lidi ha saputo imporsi sulla scena teatrale italiana con versioni potenti ed originali di grandi autori classici: Ibsen, Lorca, D’Annunzio, Molière. Per la prima volta dirige un testo di Čechov, inaugurando una trilogia a lui dedicata: un dramma delle illusioni perdute che è lo specchio del disagio esistenziale di un’umanità fin de siècle, sospesa tra arte e vita, in bilico sul precipizio delle grandi tragedie del Novecento. In scena Giordano Agrusta, Maurizio Cardillo, Ilaria Falini, Christian La Rosa, Angela Malfitano, Francesca Mazza, Orietta Notari, Tino Rossi, Massimiliano Speziani, Giuliana Vigogna.